Blog: http://Maralai.ilcannocchiale.it

gli invasori bloccano una strada sarda

gli invasori bloccano una strada sarda

come fanno ancora a chiamarli migranti? i migranti migrano; arrivano con i comuni mezzi di trasporto, stazionano, sostano, si ristorano, fanno anche delle foto, bevono un mirto, assaporano qualche sebada, e poi ripartono. ovviamente tutto a carico loro.

questi occupano, invadono e pure a scrocco. ora bloccano una strada importante dell'area meridionale della Sardegna. sono invasori e pure prepotenti. ora provocano. aprono chissà quale vertenza. e nessuno, parlo delle autorità, si preoccupa di preparare i biglietti della ripartenza. perchè rientrino a casa loro. adiosu!

nelle province di Ferrara e Verona il popolo è insorto, gandhianamente ma è insorto. il prefetto e il ministro Alfano hanno sbeffeggiato quelle comunità che da casa loro hanno mandato un messaggio all'Italia intera: che è ora di smetterla di stare addormentati; che la situazione sta davvero diventando fuori controllo.

Renzi abbaia contro l'Europa:"aprite le porte che noi apriremo il portafogli". l'Europa non vuole invasori; vuole migranti regolari e intanto alza muri. teneteveli, ci dicono, perchè voi li avete voluti; li avete esaltati, li avete coccolati.; li avete sobillati con le promesse mercantili della cittadinanza e del ristoro a tutti, colazione, pranzo e cena e letto caldo compresi, e rigorosamente a scrocco. non lo dicono ma lo pensano: mandateli a casa della Boldrini (e in Sardegna a casa di Soru e di Michela Murgia).

anche a Cagliari si sono registrati episodi di intolleranza, tra invasori e invasi. ma in Sardegna si sente dire o si legge sui muri, soltanto degli slogan culturalmente impegnati: fora sos amerikanos. con la kappa.

i sardi, occorre ricordarlo anche agli smemorati, in difesa dei confini, spesso aspri, spesso impervi, spesso tragici della nostra Nazione (una volta sacri) hanno scritto gloriose pagine di eroismo. ma come siamo caduti in basso!

Maralai

Protesta questa mattina di un centinaio di profughi ospiti del centro di accoglienza diFluminimaggiore, nel Sulcis Iglesiente. © ANSA
ANSA.IT

Pubblicato il 4/11/2016 alle 20.16 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web