Blog: http://Maralai.ilcannocchiale.it

clandestini, non migranti

clandestini, non migranti

che senso ha chiamarli "migranti economici" al posto di clandestini? perchè depauperare il linguaggio con forzature di tipo ideologico caro alla Boldrini? cos'è, di per se, l'attività economica? l'attività economica è considerata come un insieme di operazioni che l'uomo compie per entrare in possesso dei beni.

i migranti devono entrare in possesso dei nostri beni? devono investire in piazza affari? se ci addormentiamo un pò, credo di si.. e allora si che vanno chiamati migranti economici. ed anche spregiudicati.

ma siccome il Popolo, messo alle corde, quei beni li difenderà, e allora occorre chiamarli con quel nome che la storia le ha dedicato, e che ancora li accompagna per un lungo tratto di mare e di terra: clandestini.

clandestino non è un'offesa ma una condizione umana e al tempo stesso una constatazione. clandestino "è colui che circola sprovvisto di biglietto di viaggio". e allora mi perdonerà la Boldrini, ma io continuerò a chiamarli clandestini e non immigrati economici che non vuol dire nulla..


Maralai

Pubblicato il 15/7/2017 alle 21.43 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web